Quando fare un sito web aziendale

Oggi parliamo di siti web, uno strumento che tutte le aziende dovrebbero avere anche solo come presentazione. Ovviamente non tutti i siti hanno la stessa funzione, dipende dal tuo business e dal suo ruolo all’interno della strategia.
Questo articolo è basato sulle richieste e sulle domande più frequenti che i clienti mi fanno quando devono realizzarne uno; per questo ho pensato di metterle online.
Faccio subito una premessa, il sito va creato per chi lo deve usare, deve essere utile a chi lo naviga. Quindi (nella maggior parte dei casi) non dovrebbe piacere al proprietario dell’azienda ma ai suoi clienti.

Perché avere un sito internet?

All’inizio di un lavoro i clienti mi chiedono sempre: voglio un sito fatto bene! Al che rispondo: cosa intende per sito fatto bene? E qui cala il silenzio… o al massimo arrivano risposte ancora più vaghe (cioè che sia bello, che funzioni bene, ecc).
In realtà la richiesta non è sbagliata ma viene posta senza le giuste premesse. Anche in questo caso (è già scritto altrove e non mi stancherò mai di ripeterlo), prima di fare qualsiasi cosa bisogna conoscere gli obiettivi (ed avere una strategia).

Infatti se il sito web ha lo scopo di fare contatti, allora è fatto bene se è in grado di generarli, se invece è un biglietto da visita online, è fatto bene se presenta bene la tua azienda. In conclusione un sito web è fatto bene se è in grado di raggiungere gli obiettivi per cui è stato creato!

Per questo bisogna focalizzarsi sui fruitori, dando risposte ai bisogni ed alle domande che i potenziali clienti si stanno ponendo quando capitano sul tuo sito. L’orientamento al cliente ed al mercato di riferimento è essenziale. Costruisci il menù del sito e presenta i tuoi prodotti e servizi sulla base dei bisogni dei tuoi clienti.

Come dovresti realizzare il tuo sito

Molto spesso si compra un template già fatto e poi si riempie, adattando il contenuto al template predefinito. Invece deve essere il contrario; è la forma che deve adattarsi al contenuto da comunicare. A cosa ti serve un sito di 20 pagine se quanto devi comunicare si può riassumere in 5?

“Non importa se il tuo sito web ha un design spettacolare: se il contenuto è inutile, i visitatori andranno altrove”.

Immagina il tuo sito come un racconto: troppi argomenti inutili, messi lì per riempire, annoiano e fanno passare la voglia di continuare a leggere. E questo si accentua ancora di più su internet dove cerchiamo una risposta alle nostre domande (possibilmente rapida e concisa) e se non la troviamo passiamo oltre.

Inoltre fai in modo che il sito sia navigabile da tutti i dispositivi: computer, laptop, tablet e cellulare. Perché un cliente utilizza sempre più device per trovare una risposta alle sue domande.

Il sito web è tuo, i profili social (e tutto il resto) no.

Questo è il motivo per cui tutte le aziende dovrebbero avere il proprio sito web. Quando i clienti vengono in contatto con il tuo sito web rappresentano un tuo asset, un valore per la tua azienda, se invece ti contattano su Facebook e/o Instagram non lo sono. Infatti quando sono sul tuo sito puoi controllarne la navigazione, cercare di parlare con loro, tracciarne il profilo, attivare campagne di remarketing per consolidare il tuo brand, fare proposte specifiche e mirate e potrei continuare ancora per molto.

In una strategia coerente va sempre integrato con i social e tutti gli altri strumenti di comunicazione.

Come sempre se vuoi approfondire o hai specifiche richieste utilizza i commenti oppure contattaci direttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *